floricultura-1 floricultura-2 floricultura-3 floricultura-4

Curiosità

Clicca sul nome della pianta per saperne di più.

Pianta molto bella e vistosa,spesso impiegata per ravvivare molti giardini. E' una rampicante di origine brasiliana e può essere coltivata all'esterno solo nelle zone d'Italia dove la temperatura non scende sotto lo zero. Facilissima da coltivare, ha una crescita molto veloce e vigorosa. Necessita di concimazione con cadenza settimanale.

Coltiva a casa il tuo albero di limone!
Pianta dai mille utilizzi e che regala grandi soddisfazioni anche ai piu inesperti.
Infatti i suoi candidi fiorellini vi inebrieranno per tutta la primavera.
Con i limoni, di vostra produzione, anche se pochi, potrete confezionare un delizioso limoncello casalingo e BIO!

E'decisamente l'agrume piu diffuso al mondo ed è originario dell'Asia.
Esige clima temperato e soleggiato, lontano da correnti d'aria.
Non esagerare con le annaffiature, attendere che il terreno si asciughi.
I suoi candidi fiorellini bianchi inebriano l'aria di primavera.

Originaria delle foreste tropicali filippine è considerata il fiore delle spose.
Viene anche chiamata "uva rosa" per i suoi splendidi fiori a grappolo.
-Predilige posizioni luminose ma non a diretto contatto col sole;
-annaffiarla solo quando il terreno è asciutto e prediligere ogni 2/3 giorni la nebulizzazione di acqua;
-concimazione ogni settimana; difficilmente attaccata da parassiti;
Ricordate le annaffiature mai troppo frequenti, attendere che il terreno asciughi.
Concimare ogni settimana in primavera,estate ed autunno.

Originaria dal Messico questa pianta è volgarmente chiamata "Mangiafumo"
per la sua capacità di assorbire fumi e gas nocivi.
-Esposizione in luoghi luminosi ma attenzione agli sbalzi di temperatura;
-annaffiarla solo quando il terreno è asciutto;
-concimazione primavera-estate.

Definita pianta dell'immortalità per le sue molteplici proprietà curative.
Ancor oggi, in Egitto, viene posizionata davanti la porta di casa per assicurare felicità e lunga vita.
Ottima posizionata in zone come uffici per la sua caratteristica di assorbire, le onde elettromagnetiche.

Specie meno profumata ma elegantemente ornamentale.
I suoi fiorellini sembrano piccole farfalle rosa appoggiate al fiore della lavanda. Non tutti sanno che, come il geraneo, è una pianta antizanzare e quindi perfetta per le calde ed umide estati della nostra regione.

Lo sapevi che esistono 150 specie di rose in tutto il mondo? Le specie italiane contano all'incica 30 specie.
Il suo nome è di derivazione celtica e significa "rosso".